Anello del Croce di Serra (Montecchio) – 21 ottobre 2018

Il Monte Croce di Serra è la cima più alta dei monti Amerini che costituiscono una catena montuosa subappenninica del versante tirrenico, che si estende da Civitella del Lago, frazione di Baschi passando per il comune di Amelia a Narni, in Provincia di Terni. È delimitata a nord dalla Gola del Forello e a sud dalla Gola del Rio Grande. È costituita dalle rocce calcaree della successione pelasgica umbro-marchigiana.

PROGRAMMA

  • Partenza dal Palazzetto di Ciconia alle 8:20
  • Ritrovo a Montecchio (Piazza Giuseppe Garibaldi) 8:40
  • Partenza Escursione ore 9:00
  • Fine escursione prevista ore 13:00
  • Livello difficoltà E = per Escursionisti: itinerario su sentieri o tracce in terreno di vario genere (pascoli, detriti o pietraie); presenta dislivelli e pendii ripidi e scoscesi. Richiede allenamento ed esperienza.
  • Lunghezza del percorso 10 km circa (percorso ad anello) di cui 5% asfalto, 40% sterrato da fondo boschivo, prato e pietrisco ; il restante 55% mulattiere mal messe, pietraie e fianchi della montagna di roccia e terra.
  • Dislivello totale: 550 mt circa
  • Tempo di percorrenza previsto 4 ore circa, pause comprese
  • Abbigliamento necessario : Scarponcini da trekking e riserva idrica obbligatoria, bastoncini, k-way, copricapo, giacca antivento e quant’altro ritenuto utile secondo esigenze della stagione e le condizioni meteo, oltre a ricambio da lasciare in auto.
  • Utili barrette, gelatine o frutta secca.

DESCRIZIONE DEL PERCORSO

L’escursione ha inizio dal centro di Montecchio (377 s.l.m.), si esce in direzione Est verso il cimitero sulla strada, prima asfaltata e poi ster.rata. Si prosegue sulla strada bianca trascurando molte deviazioni laterali. Si entra nel bosco di lecci e il percorso comincia a salire con pendenza costante. Tra ampi scorci sulla sottostante Valle del Tevere, sul Lago di Alviano, in lontananza il Monte Cimino e il Monte Soratte. Giunti ad una sella (Piano Puosi) il panorama si apre anche verso Est e comprende la catena Appenninica dai Sibillini al Gran Sasso. La zona è ideale per una sosta. Si riparte seguendo la carrareccia che riprende a salire nettamente, supera uno slargo e giunge in una piccola radura. Deviando a sinistra si raggiunge il crinale del Monte Croce di Serra (994 s.l.m.). La salita può risultare impegnativa, ma una volta raggiunta la vetta ci troviamo immersi in una splendida atmosfera montana e in un ambiente privo di vegetazione (siamo a circa 1000 metri s.l.m.), il panorama a 360 gradi ripaga di ogni fatica. L’oasi di Alviano, il lago di Corbara, Orvieto, il Monte Peglia che è più in basso di noi. Todi, la valle del Nera e più lontano, il Monte Cetona, l’Amiata e i Monti Sibillini. Dove il terreno spiana, occorre fare attenzione a una traccia di sentiero che parte a sinistra e che presenta nuovi segnavia “bianco celesti” dipinti sulle rocce. Dalla prima cima si scende verso la selletta a Nord tra le due vette per raggiungere in breve l’altra cima, Monte Melezzole su cui sono impiantati dei ripetitori e antenne. Si prosegue scendendo e seguendo la strada di servizio con ampi panorami fino a quando il terreno spiana e la strada piega a destra. Si supera una recinzione con un cancelletto di legno, si segue il sentiero a mezza costa, si esce nuovamente dalla zona recintata, si attraversa una radura e si riprende un sentiero in discesa, che in breve, conduce alla sella posta alla base del Monte Citernella, incrociando la carrozzabile che collega Montecchio a Melezzole e dove c’è un’area di sosta con fontanella per un rifornimento di acqua. Si prosegue sulla carrareccia per poi svoltare a sinistra su una ripida discesa per poi riprendere la strada asfaltata all’altezza del cimitero.

ADESIONI:
si prega dare l’adesione quanto prima e comunque non oltre venerdì 19 ottobre

 Accompagnatore:
Per qualsiasi informazione, oltre all’associazione, contattare:
Giovanni RUGGERI       3314826530

I non soci dovranno attivare l’assicurazione obbligatoria giornaliera comunicando telefonicamente o via whatsapp, nome, cognome, luogo e data di nascita al n 333 8946791.

La quota di partecipazione va data al responsabile dell escursione prima della partenza.

 

 

 

 

 

Vota questo articolo!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...