L’Assemblea delle Associazioni FIE Umbria conferma alla Presidenza la Dott.ssa Giulia Garofalo

Il giorno 20 gennaio 2018, alle ore 15,00 si è riunita L’Assemblea Regionale FIE Umbria per procedere al rinnovo della Presidenza e del Consiglio Regionale per i prossimi 4 anni.

La riunione si tenuta pressa l’Aula Verde Altolina, a Pale di Foligno; ha aperto la seduta la Presidente uscente, Giulia Garofalo, con i ringraziamenti per il sostegno, l’impegno e la collaborazione ricevuta da tutti nello svolgere le attività che il CR aveva programmato.  In continuazione di intervento, ha espresso la volontà di proporre la sua canditura per un secondo mandato e dopo un breve excursus della sua esperienza nel ruolo di Presidente maturata nell’ambito escursionistico FIE, ha illustrato e commentato la sua piattaforma programmatica soffermandosi in modo particolare sul progetto “La FIE e la scuola” che prevede un corso formativo per docenti, quale approccio consapevole all’escursionismo e all’accompagnamento degli studenti. L’attuazione di questa iniziativa sarà conseguente all’accreditamento presso il MIUR della FIE quale Ente di formazione delegato dal Ministero della Pubblica Istruzione. Il Presidente uscente riferisce all’Assemblea che anche la “Giornata Giovanile dell’Escursionismo” è un progetto da mettere in campo, in quanto è importantissimo per la diffusione della cultura escursionistica e della protezione ambientale coinvolgere i potenziali giovani escursionisti e quelli che frequentano anche marginalmente le attività proposte dalle diverse Associazione Umbre. Inoltre, ribadisce l’importanza strategica del progetto “ E1 “ (sentiero Europeo) sul territorio Regionale, un progetto di ripristino degli ultimi 200 km rimasti, attività da svolgere in sinergia con altre realtà locali e regionali. Il Presidente uscente Garofalo sottolinea altresì la necessità di una collaborazione con il CAI, da suggellare con un “convegno FIE e CAI” per parlare insieme di escursionismo, delle tematiche legate ad esso e relative al territorio regionale e nazionale, un’occasione per coinvolgere le associazioni escursionistiche che operano in Umbria. L’intervento del Presidente uscente prosegue relazionando sul “Campionato Italiano per Associazioni di Marcia di Regolarità Alpina FIE” che il CR organizzerà grazie all’impegno e al lavoro delle Associazioni FIE Umbria e alla diponibilità del Parco di Colfiorito e dall’Amministrazione di Foligno che ospiteranno l’evento e di cui saranno parte attiva nell’organizzazione. Infine, la Presidente uscente conclude ricordando che il 28 ottobre si svolgerà il tradizionale Raduno Escursionistico regionale e che, quest’anno, avrà carattere interregionale con il coinvolgimento del Lazio e degli Enti e autorità locali, evento che vedrà i partecipanti insieme nel Parco dei Castelli Romani.

Successivamente prende la parola il secondo candidato alla Presidenza, Emiliano Sgrigna che inizia illustrando il suo programma. Esordisce anche lui con la propria presentazione, della sua esperienza nel settore dell’escursionismo e, in particolare, nell’ambito della FIE. Anche il candidato Sgrigna punta alla valorizzazione dell’escursionismo in Umbria e, soprattutto, si impegna se eletto a lavorare per instaurare un forte rapporto di collaborazione tra le varie Associazione affiliate alla FIE. Il programma che propone si fonda su sei obiettivi fondamentali: il primo è riferito all’educazione verso l’escursionismo, in modo particolare rivolto ad una fascia d’età tra i sei e quattordici anni. L’idea del candidato Sgrigna è quella di promuovere un corso che possa sensibilizzare i bambini alla conoscenza degli ambienti della montagna e delle sue molteplici forme di vita, effettuando vare uscite ed un campeggio con pernottamento in tenda. Nel promuovere questo progetto,  Emiliano Sgrigna, pensa ad un lavoro che darà i suoi frutti nel medio – lungo periodo, anche se, afferma di avere avuto modo di riscontrare, nella sua Associazione, ottimi risultati anche nel breve periodo: i bambini sono sempre entusiasti di partecipare e aderiscono sempre numerosi. Il corso si concluderà con un “raduno” avente le caratteristiche di un vero e proprio “Festival dell’escursionismo giovanile” dove si possano ripercorrere le attività praticate in montagna. La “comunicazione interna” è il secondo punto illustrato. L’idea è proporre ai Presidenti delle associazioni “tavoli di lavoro” per capire come la Federazione possa interagire con ogni singola Associazione per un suo migliore funzionamento e per esprimere al meglio le sue potenzialità. L’obiettivo comune da raggiungere dovrebbe essere quello di proporre progetti che interessino, sia la Federazione che il territorio. L’altro punto denominato “cooperazione” ha come obiettivo di incrementare le Associazioni FIE sul territorio e di promuovere la cooperazione tra le stesse; l’idea è quella di programmare periodicamente uscite dove l’Associazione ospitante invita un’altra Associazione per far conoscere i sentieri e i luoghi tipici del territorio di appartenenza. Il candidato Sgrigna punta l’attenzione anche sulle “Manifestazioni e gare” intendendo proseguire con la “marcia alpina” sul territorio umbro e trovare spazio anche per la MBT/orienteering. Un altro aspetto importante per il candidato Sgrigna è la “sentieristica”. Il programma dovrebbe prevedere la riqualificazione e il ripristino dei Sentieri Regionali”.  Il riferimento in modo particolare è al sentiero E1 frequentato da escursionisti di tutta Europa. Oltre all’E1 esistono in Umbria diversi sentieri, alcuni dei quali anche molto belli che non sono segnati né curati. La proposta del candidato Sgrigna riguarda procedere ad una selezione di questi percorsi per renderli effettivamente percorribili. Il fine ultimo è quello di creare le condizioni per una maggiore affluenza di escursionisti, anche fuori regione, che alimentino l’indotto dei servizi legati al turismo. L’ultimo punto riguarda l’ambiente ed è inteso come impegno per la salvaguardia del territorio umbro da effettuare in collaborazione con gli Ente parco e le riserve naturali in Umbria, con le quali si tengono ottimi rapporti di collaborazione.

Conclusa la presentazione dei programmi il segretario Christian Mantesanti distribuisce le schede per le votazioni.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .. . . . . . . . . . . .  . . . . . . . . .  .. . . Di seguito l’esito..

 

La Presidente Giulia Garofalo viene confermata per i prossimi 4 anni 2018–2022, quindi ringrazia per la sua      rielezione augurando a tutti un buon lavoro e cammino insieme e dichiara chiuse le operazioni di voto.

 

 

Alle ore 16.15 viene chiusa l’Assemblea

 

 

Subito dopo si apre la riunione del Consiglio Regionale durante la quale, su proposta del Presidente, vengono assegnate le seguenti cariche.

1) Christian Montesanti      = segretario

2) Claudio Pucci                 = vice presidente

3) Pierangelo Silveri           = ufficio di presidenza

4) Carlo Valentini                 = ufficio di presidenza

5) Paolo Fioretti                   = tesoriere

 

Come da votazione dell’Assemblea delle Associazioni si confermano:

6) Paolo Pimpolari                 = consigliere

7) Sandra Ortega                   = consigliere

8) Luca Racanicchi                = consigliere

 

– Commissioni Regionali:

– Commissione AEN, da definire – ad interim Paolo Bellocchio

– Commissione website, curatore della comunicazione informatica  = Tony Salvatore Spiga,

– Commissione Sentieri, Franco Cavadenti e Achille Porzi

Alle ore 17.30 si chiude l’Assemblea del Consiglio Regionale con un brindisi  per la rielezione del Presidente e dei Consiglieri.

 

By Tony Salvatore Spiga