Polisportiva e Majorana sul sentiero Karol Wojtyla

Domenica 21 maggio 2017
Monti Prenestini – Guadagnolo
Santuario della Mentorella: il sentiero Karol Wojtyla

 

 

 

– appuntamento al palazzetto dello sport di Ciconia: ore 7,50;
– partenza ore 8,00;
– partenza per l’escursione (Pisoniano): ore 10,15;
– pranzo al sacco.
– Difficoltà: E
– Dislivello in salita:  circa 600 m
– Tempo totale andata e ritorno: circa 5 ore
– Lunghezza  A/R : circa 11 km

Descrizione:
Si comincia dal paese di Pisoniano (RM), la prima parte è in discesa fino a raggiungere il Fosso Perazzetta, proseguendo sulla strada sterrata si arriva ad uno slargo chiamato Ara di Palazzo, comincia il sentiero intitolato a Karol Wojityla o denominato dal CAI n. 502, che si inerpica ripido nel bosco e continua ad alzarsi a svolte nel vallone di Morra Rossa o della Falconara, costeggiando il profondo fosso che lo incide. Verso gli 800 m l’ambiente si fa’ più aperto e appaiono a sinistra i Monti Caprini e il Santuario della Mentorella; dei tornanti portano a destra verso le rocce della Morra Rossa. Un ultimo tratto verso sinistra porta alla strada asfaltata a pochi metri dal Santuario. Ritorno per la stessa via.

  • II sec. in questo luogo avviene la conversione di S. Eustachio (in origine Placido, tribuno romano sotto l’imperatore Traiano);
  • IV sec. l’imperatore Costantino edifica la prima chiesa dedicata a S. Eustachio che viene consacrata da Papa Silvestro;
  • VI sec. S. Benedetto da Norcia passando da Roma si ferma per 2 anni nella grotta dietro la chiesa;
  • 594 S. Silvia, la madre di Gregorio Magno, cugino di S. Benedetto dona ai Benedettini la villa e la chiesa (dedicata già a Santa Maria);
  • dal VI al XV sec. sotto l’Abbazia di Subiaco;
  • nel XV sec. i Benedettini lasciano il posto che rimane abbandonato fino al XVII sec.;
  • 1664 Atanasio Kircher riscopre il santuario, dirige il restauro e per far ritornare il culto chiede il Giubileo straordinario solo per la Mentorella, che viene proclamato da Papa Alessandro VII;
  • 1857 Papa Pio IX dona il santuario alla Congregazione della Resurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo;
  • 1870 la Mentorella viene incamerata dallo Stato Italiano;
  • 1883 per 500 lire viene ricomprata dai Padri Resurrezionisti;
  • 1901 avviene l’incoronazione della Statua della Madonna delle Grazie della Mentorella;
  • 10.1978 Papa Giovanni Paolo II viene in visita ufficiale (la prima fuori Roma) al Santuario;
  • 2000 in occasione del Giubileo il Santuario viene ristrutturato e rinnovato:
  • 10.2005 Papa Benedetto XVI, seguendo le orme di Papa Giovanni Paolo II, visita il santuario celebrando la s. messa.

I non soci dovranno attivare l’assicurazione obbligatoria giornaliera inviando i propri dati anagrafici ( nome, cognome, luogo e data di nascita) alla mail info@asdsmajorana.it o  telefonando al numero di cell. 3338946791. La quota di €. 5,00 a persona va data al direttore dell’escursione prima della partenza.